Come capisco se un sito sta avendo successo o meno?

Come capisco se un sito sta avendo successo o meno?

150 150 REcesco92

Quali sono le azioni da compiere per migliorare le conversioni? Ecco delle informazioni che ti saranno sicuramente utili.

  1. Apri il tuo sito a tutti!

Per fare un sito web che ti porti a risultati concreti, è necessario in primo luogo portare una massa critica di visitatori al sito. Lo puoi fare ottimizzando il sito web per i motori di ricerca e attraverso campagne di promozione online Pay Per Click e di remarketing che indirizzino al sito.

È importante poi usare tutti i canali di comunicazione a disposizione (newsletter, social network, indirizzo mail aziendali, indirizzo nei supporti di comunicazione offline, ecc.).

  1. Migliora la velocità di caricamento delle pagine.

Oltre a lavorare sull’aumento delle visite, è fondamentale migliorare la User Experience (UX) dell’utente nel sito a partire dal suo caricamento, che deve essere il più veloce possibile. Per un visitatore, aspettare qualche secondo in più per consultare una pagina è già un buon motivo per abbandonarlo, rivolgendosi altrove.

  1. Chiarisci immediatamente cosa c’è nel tuo sito web

Che abbia solo pochi minuti o addirittura ore a disposizione, il visitatore vuole capire subito dove si trova e trovare subito ciò che cerca. Per questo è molto importante creare un logo e una home page in grado di chiarire immediatamente il core business e l’identità del sito web.

  1. Bello, ma soprattutto facile da usare

Per creare un sito web che converte, l’estetica deve sempre essere messa a servizio dell’usabilità. Un sito web non deve essere solamente gradevole ma anche facile da navigare, i contenuti devono essere facili da trovare e le informazioni facili da leggere.

  1. Call-to-action

La call-to-action (letteralmente “chiamata all’azione”) è l’insieme di testi e di immagini, di solito un bottone, che espressamente chiede all’utente di compiere l’azione. Il testo della call-to-action deve essere breve, diretto e persuasivo, in pochi istanti deve cioè convincere l’utente a compiere l’azione (“clicca qui”, “chiama ora”, “contattaci subito”, “acquista oggi” sono dei tipici esempi di call-to-action).

  1. Equilibrare la quantità di informazioni

Troppe informazioni equivale a dare all’utente poche informazioni e comunque a renderlo confuso e indeciso sull’azione da intraprendere. Meglio ridurre le call-to-action a poche e chiare azioni tra cui l’utente può scegliere nella massima tranquillità.

  1. Analizza, analizza, analizza

Per creare un sito web che raggiunga l’obiettivo prefissato monitora costantemente i comportamenti dei visitatori e l’andamento delle conversioni, procedi per tentativi ed errori, aggiusta in corso d’opera il sito in base alle evidenze statistiche.

GESTIONE WP TI AIUTA AD AVERE UN SITO WEB DI SUCCESSO

Gestione WP, attraverso il suo team di professionisti, ad un primo livello risolve le tue problematiche con i consigli più semplici che si possono dare online, ad un livello più avanzato si pongono come vero e proprio servizio d’eccellenza di assistenza, personalizzato ai tuoi bisogni. Gestione WP si dedica alla realizzazione ed alla gestione di siti web creando interesse verso il tuo sito, che spingerà gli utenti all’azione e li convertirà in clienti. Con parole ed immagini incisive progettiamo e realizziamo soluzioni comunicative efficaci generando emozioni.
Indicizzare un sito web su Google è una delle attività di assistenza di Gestione WP, studiate apposta per portare il tuo sito, blog o eCommerce sulle principali pagine di Google e degli altri motori di ricerca.

Li potete contattare sul loro sito o sul loro gruppo “WordPress Facile”, la più ampia ed attiva community di Facebook.