Harman Kardon Soundsticks BT, impianto economico di qualità

Harman Kardon Soundsticks BT, impianto economico di qualità

150 150 Francesco Crema
B008YFD5G4.HERO_LARGE

Harman Kardon Soundsticks BT

Harman Kardon è notoriamente una delle marche migliori del settore audio.

A grandi marchi corrispondono solitamente alta qualità, e alto prezzo. Ed è per questo che sono stato incuriosito da questo modello di speaker per computer: le Harman Kardon Soundsticks Wireless sono disponibili a un prezzo che, seppur alto rispetto a “normali” casse da scrivania, è decisamente economico considerando il costruttore.

A prima vista…

La prima cosa che salta all’occhio è chiaramente l’estetica, a dir poco particolare.

La prima versione delle Harman Kardon Soundsticks fu progettata da Jonathan Ive, celeberrimo designer di Apple, che le pensò abbinate al vecchio iMac, quello in plastica colorata. Il design è stato apprezzato tanto che un modello di queste casse è esposto al MOMA, il museo di arte moderna di New York.

Lo stile è stato mantenuto attraverso quattro generazioni di casse, con piccole modifiche per rendere il look più moderno, senza perdere l’effetto futuristico e leggermente steampunk.

… e nell’utilizzo

Certo, sono belle, ma come suonano? In poche parole, benissimo. Premetto di non essere un fonico, non lavoro nel campo della musica e probabilmente non ho grandi termini di paragone, ma le Harman Kardon Soundsticks BT sono di gran lunga i migliori speaker che abbia mai avuto.

Il suono è decisamente forte, i bassi sono profondi e gli speaker frontali trasmettono un suono pulito e chiaro. Non c’è davvero nulla da aggiungere, è da provare!

Sullo speaker destro sono presenti due tasti sensibili al tocco, che permettono la regolazione del volume e del muto.
Nonostante l’interruttore di spegnimento dell’intero sistema sia sul retro del subwoofer, che può risultare scomodo in alcune situazioni, in realtà non è quasi mai necessario raggiungerlo: le Soundsticks vanno automaticamente in standby dopo un certo periodo di inattività, per poi riattivarsi quando necessario (anche via bluetooth!)

Casse wireless?

Beh, circa. Non si tratta di casse portatili, sono speaker da scrivania che devono essere installati, con cavo di alimentazione e cablaggio tra gli speaker ed il subwoofer. La particolarità di queste casse è, però, la possibilità di trasmettere musica via bluetooth. Questo ci permette di collegare un computer portatile senza preoccuparci di dover necessariamente lavorare alla scrivania, o di ascoltare la musica da un netbook, comodamente seduti sul divano; o ancora, di ascoltare direttamente una canzone dallo smartphone!

La dotazione di serie permette comunque di collegare le casse via cavo ad un computer, in caso avessimo un PC fisso e volessimo poi collegare il cellulare via bluetooth.
Da notare che, una volta collegate le casse ad un dispositivo, queste non saranno visibili da altri dispositivi fino a che il primo non viene scollegato; se vogliamo davvero collegare più dispositivi alla volta, possiamo acquistare questo ricevitore audio Bluetooth da collegare al jack 3.5.
In questo modo potremmo collegare fino a due dispositivi, uno al bluetooth nativo, un altro al ricevitore; con uno sdoppiatore del jack possiamo aumentare a dismisura il numero di dispositivi collegati, ma dopo un po’ la cosa perde di utilità 😀

Conclusioni

Valgono il loro prezzo? A mio avviso, si. Non hanno concorrenza nella loro fascia di prezzo e tengono testa anche a sistemi ben più costosi.

Il prezzo migliore è (come sempre) quello su Amazon: acquista Harman Kardon Soundsticks Wireless.